Kepler Liporest 10 30 Capsule

Kepler Liporest 10 30 Capsule

€ 19,40 invece di € 21,56 (sconto 10%) IVA inclusa
Aggiungi
Aggiungi alla lista dei desideri
DisponibileIl prodotto é disponibile in magazzino. Spediamo in giornata o il giorno lavorativo successivo, in base all′ora di arrivo dell′ordine
Marca: Kepler

Codice: 205880  

Integratore alimentare a base di Riso rosso fermantato con Monascus purpureus (lievito rosso), Coenzima Q10, policosanoli e Niacina.
       Monakolina K
Anche nota come lovastatina, è la statina contenuta nel riso rosso fermentato da Monascus purpureus

5,7

. È efficace nel controllare il colesterolo totale ed il colesterolo LDL in soggetti ipercolesterolemici ed agisce inibendo l'attività dell'enzima HMG-CoA reduttasi, responsabili della sintesi endogena di colesterolo

4,6,8

. Nell'ambito di una dieta globalmente controllata, l'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di 10 mg.
       Policosanoli
Miscela di alcoli alifatici primari a lunga catena isolata dalla cera della canna da zucchero (Saccharum officinarum L.). Con un meccanismo diverso dalle statine, i policosanoli riducono i livelli plasmatici di colesterolo non attivando la HMG-CoA reduttasi, ma riducendo la sintesi. Analogamente alle statine, inibiscono in vitro la perossidazione di lipoproteine in pazienti ipercolesterolemici

9

. Sono anche stati osservati effetti antiaggreganti piastrinici

10

.
       Niacina
Acido nicotico o vitamina B3, contribuisce al controllo dei livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi plasmatici (per inibizione della lipolisi epatica) aumentando contemporaneamente la quota di colesterolo LDL

1,3

.
       Coenzima Q10 e colesterolo
Prodotti naturalmente nel fegato, condividono gli stessi processi biochimici di sintesi. Di conseguenza, riducendo la sintesi del colesterolo (inibizione della HMG-CoA reduttasi mediante statine), si sblocca anche la produzione di coenzima Q10 che è indispensabile per la produzione di energia e per le proprietà antiossidanti. Pertanto la riduzione di coenzima Q10 data dalle statine può causare un'alterazione della membrana con conseguenti danni per le cellule. Somministrando un integratore di coenzima Q10 insieme alle statine è possibile non solo prevenire tale riduzione, ma anche ridurre un innalzamento dei livelli di coenzima Q10

2

.

Ingredienti
 per
1 compressa
per
100 g
%RDA
Riso (Oryza sativa, semi) fermentato con Monascus purpureus
pari a Monakolina K
333,33 mg
 
10 mg
41,625 g
 
1,25 g

 
Coenzima Q10 (ubidecarenone)30 mg3,75 g
Niacina (vitamina PP)10 mg1,25 g 62,5
Policosanoli da canna da zucchero (Saccharum officinarum L., succo)15 mg1,875 g
Eccipienti: calcio fosfato; cellulosa microcristallina; carbossimetilcellulosa sodica reticolata; biossido di silicio; magnesio stearato. Contiene tracce di soia.

Modalità d'uso
1 compressa al giorno da assumere durante o dopo il pasto, per favorire l'assorbimento dei componenti attivi. Si sconsiglia l'assunzione a digiuno. Durante il trattamento seguire una dieta standard ipocolesterolemica.

Avvertenze
Non utilizzare in gravidanza e durante l'allattamento. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Non assumere in caso di ipersensibilità al prodotto o agli eccipienti.
Sentire il parere del medico in caso di assunzione in concomitanza con altri agenti ipocolesterolemizzanti (sequestranti biliari), con gemfibrozil ed altri fibrati.
Ipoglicemizzanti orali: non sono state riscontrate interazioni farmacocinetiche.
ACE inibitori, diuretici, antinfiammatori non steroidei: non sono state riscontrate interazioni cliniche.

Conservazione
Conservare a temperatura inferiore a 30°C; evitare l'esposizione a fonti di calore localizzate, ai raggi solari e tenere al riparo dall'umidità. La data di scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.

Formato
Confezione da 30 compresse divisibili da 800 mg.

Cod. 031

Bibliografia
   -    1. AIM-HIGH Investigators. The role of niacin in raising high-density lipoprotein cholesterol to reduce cardiovascular events in patients with atherosclerotic cardiovascular disease and optimally treated low- density lipoprotein cholesterol Rationale and study design. Am Heart J. 2011 Mar;161(3):471-477.e2.
   -    2. Ballantyne CM, et al. Risk for myophaty with statin therapy in high-rick patients. Arch Intern Med. 2003;163:553-64.
   -    3. Elam M, Hunninghake DB, Davis KB, et al. Effects of niacin on lipid and lipoprotein levels and glycemic control in patients with diabetes and peripheral arterial disease: the ADMIT study: a randomized trial. Arterial Disease Multiple Intervention Tial. JAMA. 2000;284:1263-1270.
   -    4. EFSA Journal. Scientific Opinion on the substantiation of health claims related to monacolin K from red yeast rice Regulation (EC) No 1924/20061 EFSA Journal 2011;9(7):2304.
   -    5. Heber D, Yip I,Ashley JM, Elashoff DA, Elashoff RM and Go VL,1999. Cholesterol lowering effects of a proprietary Chinese red-yeast-rice dietary supplement. American Journal of Clinical Nutrition, 69, 231- 236.
   -    6. Kleinveld, H.A.; Demacker, F.N.; De Haan, A.F. et Al., "Decreased in vitro oxidability of low-density lipoproteins in hypo-cholesterolaemic patients treated with 3-hydroxy-2-methylglutaryl-CoA reductase inhibitors", Eur. J. Clin. Invest., 1993, 23, 289-95.
   -    7. Li YG, Zhang F, Wang ZT and Hu ZB, 2004. Identification and chemical profiling of monacolins in red yeast rice using high-performance liquid chromatography with photodiode array detector and mass spectrometry. Journal of Pharmaceutical and Biomedical Analysis, 35, 1101-1112.
   -    8. Lin CC, Li TC and Lai MM, 2005. Efficacy and safety of Monascus purpureus Went rice in subjects with hyperlipidemia. European Journal of Endocrinology, 153, 679-686.
   -    9. Menendez, R.; Mas, R.; Amor, A.M. et Al., "Effects of policosanol treatment on the susceptibility of low density lipoprotein (LDL) isolated from helthy volunteers to oxidative modification in vitro", Br. J. Clin. Pharmacol., 2000, 50, 255-62.
   -    10. Valdes, S.; Arruzazabala, M.L.: Fernandez, L. et Al., "Effect of policosanol on platelet aggregation in healthy volunteers", Int. J. Clin. Pharmacol. Res., 1996, 16, 67-72.